Antico Forno - Pane di Casore

Situato nel rustico paesino toscano di Casore del Monte, nel cuore della montagna pistoiese, il panificio Pane di Casore porta avanti la tradizione toscana del pane e dei prodotti dolciari, avvalendosi di tutte le metodologie del passato con passione e dedizione quotidiana.

La storia del pane di Casore del Monte ha inizio nei primi anni del ‘900 con il primo forno costruito nel retro della canonica.

Il forno era di Ermelinda Ducceschi, donna forte ed instancabile, che continuò a fare pane fino al termine della II ° Guerra Mondiale, quando poi la proprietà del forno passò a Ezio Tognarini ed alla moglie Fanny che dopo qualche anno lo trasferirono accanto alla loro casa.

Era un piccolissimo forno che sfornava appena 20 kg di pane al giorno ma il lavoro fu portato avanti con impegno e tanta cura sino al 1964, anno in cui il forno fu ingrandito e la cui produzione arrivò sino ai 120 kg di pane al giorno.

Dopo circa trenta anni, nel 2005, Danila Natali, grazie al suo amore per la montagna e la sua cultura scelse di continuare a far vivere il forno: il suo sogno era conservare tutte le tradizioni ed i segreti del pane di Casore del Monte, mantenendo sempre altissima la qualità della farina usata e usando solo la purissima acqua delle montagne locali.

Un lavoro faticosissimo ma che ha dato risultati eccellenti che hanno reso celebre in tutta la zona i prodotti di questo caratteristico panificio.

Tutti i prodotti realizzati presso il forno, tra cui pane, biscotti, prodotti da forno salati e dolci, sono realizzati con farine di alta qualità, biologiche, provenienti da un fornitore italiano locale – KM0.